CONDUCIBILITÀ

Linee


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/clritali/public_html/templates/yoo_drive/warp/systems/joomla/layouts/com_content/article/default.php on line 143

Linea conducibilita celle

La misura della conducibilità è molto diffusa ed ha applicazioni molto diversificate; la variabilità delle condizioni d’uso ci ha portato a sviluppare una gamma estremamente varia di sensori, sia per applicazioni di laboratorio, che per uso industriale.
Per il laboratorio produciamo celle in vetro/Platino con diverse costanti di cella, celle a deflusso per microcampioni, celle con campana asportabile per fluidi particolarmente sporcanti; per applicazioni industriali produciamo celle del tipo ad immersione, a deflusso e per installazione diretta in tubazione, costruite in materiali vari (AISI, Kynar, PTFE ecc) ed elettrodi di diverse forme e materiale (Platino, AISI, grafite, nichel, titanio, oro…) e con vari tipi di attacchi al processo.
Le costanti di cella disponibili (K = 0.01 cm, K = 0.1 cm, K = 1.0 cm, K = 10.0 cm, K = 100.0 cm) permettono di coprire tutti i campi di misura tipici.

Forniamo anche  celle di conducibilità a principio induttivo (toroidale) adatte per le misure a range elevati ed  all'impiego in soluzioni aggressive.
 
Sono anche disponibili numerosi tipi di sonde portasensore per l’installazione delle celle di conducibilità ad immersione, a deflusso e per applicazioni particolari, anche ad elevate temperature e pressioni.

Gli strumenti di misura sono disponibili per uso industriale, da laboratorio e portatili.

Le unità elettroniche per uso industriale sono disponibili sia nella versione per installazione in campo che per installazione a quadro.

L'indicatore/trasmettitore/regolatore Mod.uP   è disponibile in due versioni: la versione completa e la versione light;  le sue caratteristiche principali:
. visualizzazione del parametro in misura e della temperatura
. termocompensazione automatica via software anche con algoritmi dedicati
. temperatura di riferimento della conducibilità liberamente impostabile
. calcolo automatico della costante di cella
. autodiagnostica e funzioni di diagnostica del sensore
. uscita proporzionale 4-20 mA (o 0-10 V) galvanicamente isolata (non presente nella versione light)
. 4 uscite di comando impostabili (2 nella versione light)
. gestione della sequenza di automatica di pulizia  del sensore (non presente nella versione light)
. curva di linearizzazione personalizzabile

Nella stessa famiglia il regolatore PID  aggiunge a tutte le caratteristiche descritte per il trasmettitore uP, il segnale regolante PID su contatti o su uscita analogica.
 
La linea comprende anche un nuovo Trasmettitore Regolatore dotato di interfaccia seriale RS485 con protocollo di comunicazione MODBUS RTU, Mod.TX,  ed il Trasmettitore Indicatore Regolataore Mod.TX-HMI che ha caratteristiche analoghe ed in piu' è  dotato anche di tastiera e display per la programmazione in locale.
Le loro caratteristiche principali:
. visualizzazione della misura e del valore di temperatura campione (TX-HMI)
. termocompensazione automatica della misura via software secondo algoritmi dedicati
. temperatura di riferimento della conducibilità liberamente impostabile
. calcolo automatico della costante di cella
. uscita seriale RS485 con protocollo MODBUS RTU
. 2 uscite analogiche 4-20 mA per analisi e temperatura
. 2 uscite digitali da relé liberamente programmabili
. 2 ingressi digitali configurabili
. autocalibrazione da remoto tramite 2 contatti in ingresso
. alimentazione 24 Vdc isolata o 24 Vac
. curva di linearizzazione personalizzabile