OSSIDANTI

Linee


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/clritali/public_html/templates/yoo_drive/warp/systems/joomla/layouts/com_content/article/default.php on line 143

 Linea ossidanti 
Analisi di cloro, biossido di cloro, cloriti, acido peracetico,perossido di idrogeno, ozono, bromo, iodio, permanganato
L’analisi selettiva degli ossidanti e’ particolarmente critica quando le concentrazioni da misurare sono molto alte o molto basse.
CLR ha recentemente sviluppato  una cella autopulente  innovativa e molto semplice per la misura selettiva degli ossidanti (cloro, biossido di cloro, cloriti, acido peracetico, perossido di idrogeno, ozono, bromo ed altri)   a basso consumo di campione allo scarico, adatta per misure sia alle basse  concentrazioni (0-2000 ppb e 0-10 ppm) che alle alte concentrazioni (0-2000 ppm).
Già in vendita da  tempo altre celle piu' semplici, ma altrettanto affidabili,  per applicazioni in acque non particolarmente sporche.
Tutte le versioni  sono caratterizzate da una elevata affidabilità e da necessità di manutenzione praticamente nulle.

Le unità elettroniche per uso industriale sono disponibili sia nella versione per installazione in campo che per installazione a quadro.

L’indicatore/trasmettitore/regolatore Mod.uP  è disponibile in due versioni: la versione completa e la versione light;  le sue caratteristiche principali:
. visualizzazione della misura di cloro, biossido di cloro, cloriti, ozono, acido peracetico, permanganato, perossido di idrogeno, bromo, iodio ed altri ossidanti  in ppb o in ppm
. visualizzazione della temperatura
. termocompensazione automatica via software anche con algoritmi dedicati
. vari campi di misura impostabili
. polarizzazione specifica per il tipo di ossidante in misura
. autodiagnostica e funzioni di diagnostica del sensore
. uscita proporzionale 4-20 mA (o 0-10 V) galvanicamente isolata (non presente nella versione light)
. 4 uscite di comando impostabili (2 nella versione light)
. gestione della sequenza di automatica di pulizia  del sensore (non presente nella versione light)
. curva di linearizzazione personalizzabile

Nella stessa famiglia il regolatore PID  aggiunge a tutte le caratteristiche descritte per il trasmettitore uP, il segnale regolante PID su contatti o su uscita analogica.
 
La linea comprende anche un nuovo Trasmettitore Regolatore dotato di interfaccia seriale RS485 con protocollo di comunicazione MODBUS RTU, Mod.TX,  ed il Trasmettitore Indicatore Regolataore Mod.TX-HMI che ha caratteristiche analoghe ed in piu' è  dotato anche di tastiera e display per la programmazione in locale.
Le loro caratteristiche principali:
. visualizzazione della misura e del valore di temperatura campione (TX-HMI)
. termocompensazione automatica della misura via software secondo algoritmi dedicati
. polarizzazione specifica per il tipo di riducente in misura
. uscita seriale RS485 con protocollo MODBUS RTU
. 2 uscite analogiche 4-20 mA per analisi e temperatura
. 2 uscite digitali da relé liberamente programmabili
. 2 ingressi digitali configurabili
. autocalibrazione da remoto tramite 2 contatti in ingresso
. alimentazione 24 Vdc isolata o 24 Vac
. curva di linearizzazione personalizzabile