701H e 701G

Celle per la misura della torbidità


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/clritali/public_html/templates/yoo_drive/warp/systems/joomla/layouts/com_content/article/default.php on line 143

701HeG

Cella di torbidità per installazione diretta in tubazioni chiuse, Mod.701H e 701G

Sonda per misure di torbidità in tubazioni chiuse di vario diametro, progettata per l’attacco diretto in linea tramite flange ANSI 150.
La misura di torbidità si effettua secondo il principio nefelometrico, con fotorivelatore a 90° dalla sorgente luminosa.
Questo torbidimetro è adatto anche all’installazione su linee con elevate temperature e pressioni.
La sorgente luminosa è costituita da un semiconduttore ad alta luminosità in grado di garantire elevata stabilità per diversi anni; l’alimentazione della sorgente luminosa è altamente stabilizzata per garantire intensità luminosa costante anche con variazioni di ± 15% sulla rete.
Il fotorivelatore è del tipo a CdS, incapsulato in un involucro di acciaio sigillato ermeticamente sotto vuoto ed è posto in modo da rilevare la luce diffusa a 90° dalla sorgente luminosa.
Il sensore è costituito da un corpo in AISI316L, tenute in Viton, con diametro 3' (altri su richiesta) e lunghezza 358 mm ed è flangiato da entrambi i lati con flange ANSI 150 (altre a richiesta).
Sorgente luminosa e fotorivelatore sono inglobati ciascuno in un gruppo ottico composto da un oblò opportunamente sagomato che si affaccia alla parete interna della cella a contatto diretto con il fluido di processo.
La cella nella versione 701G4AxA0  è dotata di  sistema automatico per la pulizia chimica, in grado di effettuare periodicamente la pulizia degli oblò di misura con opportuno solvente.  La sequenza di pulizia viene gestita direttamente dallo strumento uP.
La cassetta di connessione cavi è a tenuta stagna IP66 con certificazione EEx e II T6.
Campi di misura: da 0-100 / 200 / 500 / 1000 NTU
Senso del flusso: dal basso verso l’altro