Camere Emissione VOC

Camere per test di emissione VOC

UL 07

Camere per test di emissione di sostanze organiche volatili (VOC) e formaldeide secondo gli standard internazionali più utilizzati, quali  ISO 16000-9, UNI CEN/TS 16516, GEV testing methods, ASTM D5116, ASTM D6007, UNI EN 717-1, GREENGUARD UL2818, UL2819, UL2820, UL2821, UL2822, UL2823  e molti altri.

Questi sistemi sono completamente automatici: una volta selezionato lo standard di riferimento richiesto (ad esempio ISO 16000-9, CEN / TS 16516 ecc.) Per la camera di prova, il sistema carica i parametri e i tempi dello standard selezionato e:
. controlla le condizioni ambientali (temperatura, umidità relativa, ricambi d'aria all'ora e velocità dell'aria) all'interno della camera di prova
. avvisa l'operatore via mail, con l'anticipo impostato, quando è richiesto il campionamento dell'aria
. termina il test e genera il test report, inviandolo per e-mail agli indirizzi preimpostati.
. invia allarmi, avvisi e promemoria all'operatore via mail

Visita la pagina Selezione dello Standard Normativo di riferimento ed impostazione delle funzionalità opzionali avanzate

Se lo si desidera, i parametri del test possono essere impostati manualmente.

Una caratteristica notevole delle camere di test da 250L/225L è che sono adatte sia per i test di emissione di VOC e di formaldeide secondo gli standard di riferimento sopra elencati che per i test di emissione di formaldeide secondo la UNI 717-1.

Configurazioni Standard dei sistemi per test di emissione VOC/formaldeide:

. 8 camere di test, 110 L ciascuna, versione full-optional

. 6 camere di test, 250 L ciascuna, versione full-optional
. 4 camere di test, 250 L ciascuna, versione full-optional
. 2 camere di test, 250 L ciascuna, versione full-optional

. 1 camere di test, 1000 L, versione full-optional

. 1 camere di test, 6000 L, versione full-optional

. 8 camere di test, 110 L ciascuna, unità con configurazione di base che permette di eseguire in autonomia i  test di emissione VOC. Questo sistema non ha misure e controlli all'interno delle camere di test, ma è pronto per essere implementato nella versione full-optional (nostro design standard)

Nota: tutte le camere di test da 250 L possono essere fornite con un compensatore di volume per ridurre il volume a 225 L e con un secondo misuratore di velocità dell'aria. In questo modo le camere da 250L e 225L possono essere utilizzate sia per i test di emissione di formaldeide secondo UNI 717-1 e per i test di emissione VOC/formaldeide secondo tutti gli altri standard.

Questi sono i nostri sistemi standarde quelli più richiesti dai clienti; possiamo progettare e produrre altre configurazioni su richiesta.

Visita la pagina Descrizione generale del sistema nelle configurazioni standard.

 Visita la Galleria Fotografica

Manutenzione 
Le necessità di manutenzione e la frequenza di sostituzione delle parti di consumo dei sistemi per test di emissione VOC dipendono dalle condizioni di utilizzo, non sono pertanto sempre prevedibili. 
La vita operativa dei filtri sull'aria pura in ingresso è di 2 anni.
CLR Srl offre due differenti Programmi di Manutenzione che possono essere sottoscritti dal cliente a prezzi vantaggiosi e fissi per oltre due anni, che comprendono anche un set definito di parti di ricambio. Nell'ambito del contratto di manutenzione vengono eseguite periodicamente la manutenzione preventiva e la diagnostica di tutti i componenti del sistema; ogni 24 mesi è prevista la sostituzione dei filtri in ingresso.§
Naturalmente se il Cliente non richiede il Contratto di Manutenzione i tecnici di assistenza CLR sono sempre a disposizione per gli interventi di Assistenza Tecnica alle condizioni standard di Assistenza Tecnica riportate nel relativo documento. In questo caso le parti di ricambio non sono comprese nel prezzo dell'intervento ma vengono conteggiate a parte.
Il vantaggio più importante nel sottoscrivere un contratto di manutenzione programmata consiste nell'evitare fermi macchina inaspettati che, se dovessero manifestarsi nel corso di un test di lunga durata, porterebbero alla perdita di numerose giornate di lavoro.

Referenze
Se desidera ricevere le referenze relative ai sistemi per test di emissione VOC da noi prodotti per favore ci contatti ai recapiti indicati nella sezione CONTATTI

 

Camere per test di emissione VOC e Formaldeide

Camere per test di emissione VOC e Formaldeide

 

Foto 8x110 2018

Descrizione generale del sistema nelle configurazioni standard

materiali

Pareti delle camere di test: acciaio inossidabile, AISI 304, finitura a specchio o finitura supermirror
Porte per camere di test: acciaio inossidabile, AISI 304, finitura a specchio, finestre di ispezione in vetro
Guarnizioni sulle porte delle camere: Sponge Viton, altre guarnizioni: Viton, PTFE

Condizioni di temperatura all'interno di ciascuna camera di prova
23°C±1°C (test da eseguire secondo CEN/TS 6516)
23°C±2°C (test da eseguire secondo ISO 16000-9)
23°C±0,5°C (test da eseguire secondo UNI 717-1)
purchè la temperatura nella stanza in cui è installato il sistema sia condizionata a 23°C±0,5°C, 23°C±1°C o 23°C±2°C senza stratificazioni

Condizioni di umidità relativa all'interno di ciascuna camera di test
50%RH ±5%RH @23°C o 45%RH±3%RH (UNI 717-1) nelle camere di test.
L'umidità relativa all'interno delle camere di test può anche essere controllata ad un valore impostabile entro i limiti "RH nell'aria di ingresso" fino all'80% di umidità relativa a 23°C con un'accuratezza migliore del 3% di umidità relativa a 23°C


Velocità dell'aria
Controllo della velocità dell'aria ad un Set Point impostabile nel range 0,1÷0,3 m/s ottenuto tramite ventole di ns design con motori brushless pilotati da un algoritmo dedicato nel PLC/PC.
Le camere per test di emissione di formaldeide secondo UNI 717-1 sono fornite con 2 misuratori di velocità dell'aria.

Portata aria in ingresso (gas di trasporto)
Controllata da un flussimetro massico, autoregolante, comandato dal PLC (la portata non viene influenzata da possibili variazioni di pressione).

Sistema di diffusione dell'aria in entrata
Uno o più diffusori cilindrici forati all'interno di ciascuna camera di test, progettati per fornire una corretta distribuzione del gas di trasporto nella camera.

Connessioni di prelievo campione
Ogni camera prevede, sulla porta, q.tà 4 raccordi a compressione per tubi in acciaio inossidabile, diametro interno 5 mm, diametro esterno 6 mm. Viene fornito 1 tubetto in acciaio inossidabile, diametro interno 5 mm, diametro esterno 6 mm per ciascuna camera di prova.

Tenuta delle camere di test
Ogni camera è a tenuta d'aria e funziona in leggera sovrapressione al fine di evitare uno scambio d'aria incontrollato con l'ambiente esterno.

Sfiato (vent)
Una connessione di vent in ogni camera di test

Montaggio
Le camere sono installate, insieme a tutti gli altri componenti del sistema, su un telaio autoportante, realizzato in acciaio inox AISI 304 e comprensivo di ruote con freni per un facile spostamento all'interno del laboratorio.

Porte e sistema di blocco
Le porte delle camere di test sono ad aoèpertura completa, con finestre di ispezione in vetro. Le guarnizioni sulle porte sono in Sponge Viton.
Sulla porta delle camere viene montata una mensolina per supportare ad esempio la pompa di campionamento
Ogni porta avrà un sistema di blocco (tutte) ed un interblocco di sicurezza (non per 1000 L e 6000 L) controllato dal PC/PLC (funzione molto importante appositamente per i sistemi riscaldati)

Principali funzionalità del sistema di controllo
. controllo dell'apertura porta della camera di test (blocco di sicurezza)
. selezione dello standard normativo di riferimento e test completamente automatizzati in base a tale selezione
. chiamata dell'operatore (mail) per il campionamento dell'aria quando richiesto dalla norma di riferimento
. precondizionamento
. studio di decadimento
. pulizia
. le impostazioni manuali sono sempre consentite
. test report in formato .csv (mail o chiavetta USB)
. avvisi e allarmi inviati via mail
. funzionalità di autocontrollo con mail alert all'operatore
. possibilità di controllo da remoto

Opzioni disponibili per i sistemi standard

. Controllo della temperatura nella camera di test fino a 50°C±0.3°C

. Controllo dell'umidità relativa in 1 camera di test separato ed indipendente dalle altre camere (sistemi con "n" camere di test, con n ≠ 1, n ≠ 2)

. Filtro "trappola per idrocarburi", BHT4 (per abbattere la concentrazione di VOC nell'aria di ingresso)